jump to navigation

È arte? 8 marzo 2005

Posted by Isadora in IsaSuOCE.
trackback

Be’, se non altro non é gigantismo, O, quasi per contrappasso, nanismo, dimensioni enormemente piccole. Basta questo a farne arte?

CO spiral waves on Pt(110)Questa è un’immagine di un mondo piccolissimo, molecole di monossido di carbonio che danzano un balletto geometrico costruendo simmetrie spiraliformi di commovente perfezione su di una superficie monocristallina di platino durante la reazione di ossidazione ad anidride carbonica. Geometrie costruite sulla superficie simmetrica del monocristallo ed orchestrate da variazioni della pressione parziale dei gas coinvolti nella reazione.

È arte?

Noi guardavamo quelle immagini formarsi e sciogliersi sullo schermo e ci sembrava di non aver mai visto nulla di più bello. La perfezione della semplicità delle forme squisitamente geometriche, un Escher bidimensionale disegnato dalla natura, da una banale reazione chimica. L’aprirsi e chiudersi ritmico delle spirali a seguire un ritmo regolare, immutabile e pressante, ancestrale, ipnotico.

È arte?

No, non è arte, è natura semplificata all’osso, è il risultato di una perversione delle condizioni di reazione, finalizzata a comprendere le leggi alla base della reazione studiata attraverso modelli e simulazioni computerizzate. Però, che bella questa “non-arte”, questa scienza da vedere, che emozione osservare con i propri occhi l’ennesima testimonianza della perfetta semplicità delle leggi della fisica.

No, non era arte, ma noi la percepivamo come tale e osservando le bocche aperte e gli sguardi stupiti di coloro che osservavano i video ottenuti ci venne l’idea di farla diventare “arte”, o almeno di provarci. A Philip Mayers queste immagini sono bastate ad ispirare una piccola composizione musicale.

Un link per i più curiosi e coraggiosi.

Commenti

1. giancarlino - 17 giugno 2006

bello bello

2. Ci vuole pazienza « …a casa di Isa - 10 ottobre 2007

[…] Per chi lo conosce, personalmente o attraverso le sue pubblicazioni, non è una sorpresa: Ertl ha alle spalle un lungo ed intenso lavoro di ricerca nel campo della chimica delle superficî, in particolare lo studio di reazioni di catalisi eterogenea ed ha dato un notevole contributo alla comprensione dei meccanismi di svariate reazioni su catalizzatori metallici, a partire dalla sintesi dell’ammoniaca da azoto ed idrogeno su catalizzatori a base di ossidi di ferro (alla base del processo Haber-Bosch) per finire con l’ossidazione catalitica del monossido di carbonio su platino, una reazione non lineare, che ci ha fornito immagini spettacolari. […]

3. Come sei diventato un blogger? « …a casa di Isa - 19 novembre 2007

[…] Su OCE, ancora oggi uno dei post che ritengo meglio riusciti, su uno dei miei temi preferiti, la commistione fra scienza ed arte. Il titolo, come non detto: “È arte?“. […]


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: