jump to navigation

Israele e la fecondazione assistita 19 maggio 2005

Posted by Isadora in IsaSuOCE.
trackback

Leggo or ora sulla Frankfurter Allgemeine Zeitung nell’edizione online una notizia fresca di giornata che, in particolare alla luce delle discussioni degli ultimi giorni, mi ha lasciata un po’ di stucco. Ve la riporto così come l’ho letta:

a quanto pare, d’ora in poi, i futuri genitori israeliani avranno la possibilità, in casi particolari, di determinare il sesso del nascituro. Attraverso la fecondazione artificiale sarà possibile selezionare un embrione del sesso desiderato prima dell’impianto, ha spiegato il ministro israeliano della sanità.

Un esempio nel quale questa possibilità potrebbe venire accordata sarebbe il caso in cui la coppia già avesse quattro o più figli dello stesso sesso e desiderasse, al quinto tentativo, un bambino dell’altro sesso.

Una commissione di sette elementi composta da psicologi, esperti di etica della medicina, ginecologi ed altri esperti avrà l’incarico di valutare le domande presentate dagli aspiranti genitori.

La notizia originale

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: