jump to navigation

Enzo 1 ottobre 2005

Posted by Isadora in InMansarda.
comments closed

Trasferirsi in una nuova città porta con sè uno strascico di piccoli ma difficoltosi cambiamenti collaterali: bisogna ricominciare tutto da zero, tessere pazientemente quell’invisibile ragnatela di consuetudini che avvolge il quotidiano e lo rende noiosamente rassicurante nella sua ripetività. Il fornaio dal quale comprare il pane, il tabaccaio per giornale, sigarette e due chiacchiere d’inizio giornata, il macellaio che ti tiene da parte il controfiletto per il roastbeef e ti fa un complimento nell’allungarti il cartoccio al di là del bancone. I medici. Il parrucchiere.
continua a leggere >>

Annunci