jump to navigation

Piccole gioie 10 gennaio 2006

Posted by Isadora in IsaSuOCE, PilloleDiGermania.
trackback

Se fossi tedesca, oggi sarei orgogliosa di esserlo. La notizia è di oggi ed è una di quelle che fanno sperare: l’acquisizione dell’impero televisivo ProSieben-Sat.1 da parte della Axel Springer AG, una delle più grosse case editrici tedesche, alla quale fanno capo quotidiani a diffusione nazionale quali la famigerata e popolarissima “Bild”-Zeitung, ma anche quotidiani più “seri” come “Die Welt”, è stata bloccata dal veto della KEK, la commissione preposta al controllo della concentrazione dei mezzi di comunicazione di massa.

La motivazione: la fusione di questi due giganti mediali porterebbe ad una concentrazione del potere di comunicazione tale (la KEK parla nel suo comunicato stampa dell’equivalente di uno share superiore al 42% sul territorio tedesco) da mettere in pericolo la pluralità dell’informazione.

Chissà se a qualcuno, oggi, saranno fischiate le orecchie…

Il comunicato stampa [in lingua tedesca]

Commenti

1. sgrignapola - 10 gennaio 2006

Se non ci fossero i tedeschi…

2. Isadora - 11 gennaio 2006

Bah ragazzi, non so. Vengono solo a me le associazioni d’idee? Io ribadisco: sono contenta di vivere in un paese in cui la pluralità dell’informazione abbia ancora un valore ed un significato (e qualcuno che si preoccupa di fare sì che la si conservi…).

3. silvia - 11 gennaio 2006

no, Isa, non è che non facciamo paragoni, ma anche se è triste a dirsi siamo ormai talmente assuefatti alla mestizia che ci circonda che abbiamo esaurito le parole…

4. sgrignapola - 11 gennaio 2006

Isa, chiedi se solo a te vengono le associazioni d’idee? Forse no, ma in Italia vengono meglio le associazioni a delinquere.


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: