jump to navigation

Metti una sera a cena 20 maggio 2006

Posted by Isadora in MusicaMusica.
trackback

Cielo stellato sopra alla testa, bianca sabbia corallina sotto ai piedi nudi, un jazz morbido e trascinante che si sovrappone allo sciaquìo delle onde del mare. No, non è la scena di un film, ma un souvenir della vacanza appena trascorsa. È tutto perfetto come al solito, ma questa sera in particolare ha un’atmosfera piacevolissima proprio grazie alla colonna sonora: le canzoni le conosco tutte, ma la voce maschile che canta, versatile e potente, accompagnata da un pianoforte incalzante, mi è nuova.

È amore a primo ascolto. La versione più bella di “Singin’ in the rain” che abbia mai sentito, per non parlare di “Wind cries mary”, “What a difference a day made” o “Lover, you should have come over”. Rompo le scatole a tutti per scoprire di chi si tratti e, finalmente, trovo un’anima pietosa che me lo sa dire: Jamie Cullum.

Al mio ritorno faccio un po’ di ricerche e scopro che il proprietario di quella voce è un ragazzo con un faccino da bimbo difficile da associare alla potentissima voce e che si tratta di un personaggio più che noto (come al solito, insomma, sono arrivata con un paio d’anni buoni di ritardo), uno che col piano ci sa veramente fare e che, con l’irriverenza di chi sa di essere un fuoriclasse, reinterpreta (o meglio reinventa) in modo originale classici che spaziano dal rock al jazz e, allo stesso tempo, riesce ad essere assolutamente convincente anche come compositore.

Il CD che ha fatto da colonna sonora alla mia cena e al quale mi riferisco qui s’intitola “Twentysomething” (fate come me, compratevi la special edition, che contiene quattro bonus tracks da paura) ed è – a mio parere – un “must have” per chi ama jazz e swing.

Commenti

1. CabaretGirl - 21 maggio 2006

Arrivo qui dopo aver letto sul blog di Algonuevo le bellissime parole che hai postato a proposito dei ricordi…
e ti faccio i complimenti per il blog e per le righe garbate e interessanti che scrivi…
quasi quasi ti linko al mio di blog! :p

P.S. non conoscevo neanch’io questo cantante… e da quello che scrivi viene la voglia di ascolare i suoi lavori…
..quasi quasi cerco qualcosa…

2. ape - 21 maggio 2006

ape è passata di qui.
buona domenica.

3. isadora - 21 maggio 2006

Ciao CabaretGirl, ciao ape e benarrivate! CabaretGirl, grazie dei complimenti, mi hanno fatto proprio piacere…🙂

4. francesco - 22 maggio 2006

ciao isa, metti voglia d’estate🙂
grazie per il messaggio che mi hai lasciato…
comunque sarà che anche io in questo periodo vedo tutto un po’ rosa e sospeso.
buon jazz, ciao🙂

francesco

5. isadora - 22 maggio 2006

ciao a te, francesco…🙂


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: