jump to navigation

L’insostenibile leggerezza teutonica 16 giugno 2006

Posted by Isadora in MondialiCalcio2006, MusicaMusica.
trackback

Qui in Germania ogni collegamento televisivo alle partite dei mondiali di calcio è accompagnato dal refrain dell’inno Fifa dei mondiali, dal titolo al di sopra di ogni sospetto: “Celebrate the day” nella versione inglese e “Fêter la journée” in francese. Un ritornello da stadio, un testo adatto all’occasione. Pensavo io e pensate voi.

Invece questo inno, almeno per il pubblico tedesco, è molto di più, a partire dal compositore, tal Herbert Grönemeyer, un – anzi, IL – cantautore tedesco per eccellenza, per finire col testo originale in lingua tedesca, che comincia con una strizzatina d’occhio al “Giorno d’autunno” di Rilke con le parole: “Chi non si muove ora attenderà per sempre”, sottolineato musicalmente da un’atmosfera introspettiva che i fans di Grönemeyer ben conoscono, per poi sfociare in un trionfo di percussioni dal sapore tribale, grazie alla collaborazione col duo africano “Amadou & Mariam” ed arrivare al ritornello da stadio, che in tedesco, però, non dice: “festeggiamo la giornata”, bensì “Zeit, dass sich was dreht”, grosso modo: è ora che qualcosa si muova.

Grönemeyer stesso, nelle interviste di presentazione, ha detto di voler valorizzare, con questo inno, la leggerezza della moderna Germania arrivando persino a chiedersi che ne diranno i suoi fans, abituati ad un repertorio più “da cantautore”, caratterizzato da testi e melodie raffinati ed una musicalità “colta”. Io, che da quando sono in grado di comprendere i testi sono diventata una sua ammiratrice sfegatata, riconosco la musicalità dinamica, trascinante e sempre ironica di vecchi titoli, come, ad esempio “Mambo” e mi compiaccio di un inno calcistico dalle molteplici chiavi di lettura. Leggerezza ne vedo già meno.

Se chiedete a me: questo è Grönemeyer al cento per cento.

Una prova d’ascolto delle versioni tedesca ed inglese la trovate in questo interessante articolo su Spiegel online: Deutschland, was dreht?

Commenti

1. mario - 21 settembre 2006

scusa io vorrei un’informazione..
m sai dire il titolo della musica che accompagna le squadr al’ingresso in campo??grazie


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: