jump to navigation

Cosa cucino oggi 26 luglio 2006

Posted by Isadora in IsaInCucina.
trackback

Eccoti là, fa un caldo che ti si sciolgono i neuroni impappinandosi insieme a quelle tre sinapsi superstiti, al solo pensiero di mangiare roba calda ti raddoppia la traspirazione, ti sta venendo la fobia da caprese e quando vedi prosciutto e melone ormai ti viene da fare un esorcismo e allora, che fai? Ecco, sì, cerchi una ricetta nuova in internet. Peggio per te, ché oggi mi prendeva così e ora te ne metto una che (forse) fa al caso tuo (o anche no, ma, insomma, provala prima, dai).

Innanzitutto fai un salto alla rosticceria sotto casa (o a quella che preferisci) e procurati un mezzo pollo arrosto. E non cominciare con lagne del tipo: ma che ricetta è, se devo andare a comprarmi un pollo arrosto. Non so tu, ma io con queste temperature non ho voglia di mettermi a fare degli arrosti, comunque va bene anche se hai degli avanzi di arrosto (di vitello o di maiale) e non hai voglia di mangiare polpette. Ecco.

Finite le lamentele e risolto il problema carne, procurati una mozzarella buona e delle olive verdi. Snocciolate, ché si fa prima. Poi scegli la pasta che più ti piace (io oggi ho scelto le conchiglie rigate), comunque ti consiglio una pasta di formato grande, ma poi fai un po’ come ti pare che è lo stesso.

Metti a bollire l’acqua per la pasta e, nel mentre, taglia a pezzetti non troppo minuti il pollo o l’arrosto e la mozzarella. Le olive sciacquale e tagliale a rondelle, ché sono più carine. Cuoci la pasta (devo proprio dirtelo io, che l’acqua per cuocere la pasta va salata?) al dente, ché se no poi fa la mappazza. Se hai fretta e vuoi mangiarla subito raffreddala dopo averla scolata, condisci aggiungendo un filo d’olio (d’oliva!) e porta in tavola. Se no mescolala a caldo con carne e olive e un po’ d’olio e, quando sarà tiepida aggiungi la mozzarella a dadini, che nel frattempo avrà anche buttato fuori l’acqua (che è meglio).

Se ora ti stai chiedendo se non ci starebbero bene anche due capperi o magari dei peperoni al posto delle olive, o la feta al posto della mozzarella non chiedere e provaci. Se proprio ci devi mettere i peperoni vedi prima di spellarli, ma non rompere le scatole a me se è troppo lavoro, ché io non ce li avrei proprio messi. Ah, e buon appetito!

Commenti

1. PlacidaSignora - 26 luglio 2006

Bòna!
Io col pollo arrosto già fatto faccio questo piatto:
scarnifico il pollo, cercando di creare pezzi dall’aspetto “umano” (nel senso di decente ;-D) tagliati per il lungo.
Poi affetto sottilissimo un avocado.
In un piatto largo metto una striscia d’avocado, di fianco una di pollo, una d’avocado e così via.
Per condire verso su un’emulsione di olio, limone, senape, pizzichino di sale e foglioline di menta.
Lascio riposare un quarto d’ora in frigo, e poi pappo.

(ciao tesora bella! :-*)

2. isadora - 26 luglio 2006

Ma ciao Placida! Buona idea, quella dell’avocado! Magari la provo domani :-* :-*

3. guzzo - 26 luglio 2006

La ricetta è alquanto ispirante e dato che anche io faccio parte di quelli che fanno esorcisimi quando vedono un melone😉 direi che la proverò quanto prima!
Sul mio di blog, per ora, di “ricetta” (ma non è degna di essere definita come tale) ne trovi una soltanto. Se passi sentiti libera di apportare le variazioni del caso😛
Ciaooo

4. caca - 26 luglio 2006

E’ da stamani che mi sto mentalmente ripassando un ipotetico menù per stasera. Che bellezza, sono solo e quando sono solo (oltre a sesso, champagne e un pò di puccini) sarei avvezzo alla sperimentazione. E’ che il pollo mi annoia ed il rosticciere più vicino ha superato le soglie massime di sporcizia. Quindi che cosa faccio?
Sto seriamente pensando di abbandonare le buone intenzioni e di recarmi all’esselunga. Che palle.

5. isadora - 26 luglio 2006

Cacà, io oggi ho visto questa Crema fredda di patate al curry ed è tutto il giorno che ci penso…

6. minerva - 26 luglio 2006

anime candide ….a pensare al cibo tutto il santo giorno!
certo isa che hai modi così dolci e gentili nei suggerimenti…:)))
quando leggo una ricetta raramente riesco a seguirla alla lettera, mi ci scappa sempre “la personalizzazione”
spesso con risultati a dir poco mediocri
cacà: Puccini?
sai che ho avuto la fortuna di lavorare con/per Raina Kabaivanska , splendida tosca?
notizie della funambola?
un bacio a tutti

7. Eulinx - 26 luglio 2006

Sembra buona!
Il problema è che se anche riuscissi a procurarmi una buona mozzarella da queste parti, difficilmente vivrebbe abbastanza da finire in un piatto cucinato…
…Isa, sto a rota di mozzarella!! : /

8. isadora - 27 luglio 2006

Eulinx, deduco da questo commento che provieni da una regione in cui le mozzarelle sono davvero buone🙂 Però anche Mannheim è piena d’italiani, magari costa il doppio che in Italia, però secondo me si trova anche lì una mozzarella decente. No?

Minnie, no, della fu non so nulla. Magari le scrivo velocemente. Cacà è proprio un raffinato, eh. Puccini per cena… Io ho il dente avvelenato con quelli che assaggiano qualcosa, vanno in estasi, ti chiedono insistentemente la ricetta (che tu non gli volevi neanche dare), te la strappano, personalizzano e poi ti raccontano delusi che non è venuta buona come la faccio io. Qui la campionessa in carica è mia suocera. Ci faccio un post?😀

9. Silvia - 27 luglio 2006

Mah… io ‘sto problema del caldo non ce l’ho proprio; ieri sera mi sono fatta un piatto di cappelletti alla panna con tanta forma sopra… il cucciolo di velociraptor che ho nello stomaco se ne infischia bellamente delle condizioni climatiche!

Isa, lanciati, che dai il meglio di te quando scegli la suocera come argomento!!!😀

10. Eulinx - 27 luglio 2006

Io sono di Roma e d’estate andavo spesso in vacanza al Circeo, a due passi dalla patria della mozzarella di bufala.
Una mozzarella “decente” qui è molto difficile da trovare. “Buona” non ne parliamo neanche…sigh!
Oggi torno a Roma e ne mangerò fino ad averne la nausea! Ho una settimana di tempo!! 😀
A presto

11. minerva - 27 luglio 2006

la suocera a grande richiesta!

12. caca - 27 luglio 2006

Minnie cara, mi dai sempre delle grandi soddisfazioni…
Scusate ma la suocera è un secondo od un dolce?

13. riccionascosto - 27 luglio 2006

Suocera e cucina sono un’accoppiata vincente per un post dei tuoi.
QUindi all’unanimità (femminile, quella che conta😉 – tanto so che Placida sarà d’accordo), che suocera sia.

14. Minerva - 27 luglio 2006

stai inflazionando lo spazio, riccio
questa donna è un’esibizionista

15. isadora - 27 luglio 2006

Riccio, detto – fatto. Quella della suocera l’avevo buttata lì, ragazze, adesso ci penso.

Silvia, a me ci vorrebbe un po’ del tuo metabolismo…

Ah, ecco, Eulinx, e ti pareva! Noi emiliani nemmeno lo sappiamo che cos’è la mozzarella buona e quindi siamo già contenti così😀 Mangiane un po’ anche per me!

Cacà, la suocera è… mia suocera (vedi categoria ParentiSerpenti)!

16. Pasquale - 27 luglio 2006

Ciao, ti ho inserito nel mio blogroll, mi piacerebbe potessi fare altrettanto.

17. isadora - 27 luglio 2006

Ciao Pasquale, ben arrivato. Verrò a trovarti con piacere, un blogroll non ce l’ho per principio, ma se scatta il feeling ti metto nella pagina dei links.😉

18. riccionascosto - 27 luglio 2006

18 (no, intanto do un senso al commento)

Minerva, come vedi mi privo – o faccio in modo che altri lo facciano per me – del superfluo, non inflaziono affatto.

(e poi, l’esibizionista è quello là della spugnetta. Io sono una signora riservata, ecco)

19. Furex - 11 agosto 2006

Stavo recuperando un po’ di post arretrati e si dà il caso che abbia proprio un mezzo pollo arrosto in frigo…🙂

20. isadora - 11 agosto 2006

Hehe, Furex, poi mi fai sapere se ti è piaciuta (magari quando meebo si ripiglia…)

21. max - 30 agosto 2006

una buona idea per una riceta, e complimenti per il blog!

max
http://lapiccolacasa.blogspot.com

22. isadora - 30 agosto 2006

Grazie max, e ben arrivato!


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: