jump to navigation

Sammelsurium 5 agosto 2007

Posted by Isadora in Sammelsurium.
trackback

Questo blog ha una categoria, chiamata Sammelsurium, in cui finiscono le cose – tante – che non si lasciano facilmente classificare. Sammelsurium è una parola tedesca colloquiale, dal suono latino ma dall’origine tutta tedesca che, al giorno d’oggi, viene utilizzata per intendere una collezione non ordinata e non sistematica. Un po’ come uno zibaldone, un pot-pourri o un minestrone.

Minestrone, non a caso. Secondo la definizione sulla Wikipedia tedesca, infatti, Sammelsurium è una parole dall’origine culinaria, derivante dal termine “niederdeutsch” (una specie di “Volgare” della lingua tedesca, il dialetto delle regioni del nord) sammelsur, analoga a swartsur, che indica(va) un piatto acido (sauer) formato da resti. Nel XVIII secolo la parola sammelsur indicava un disgustoso misto di verdure. Nel tempo si è poi aggiunto il suffisso –ium, presente anche in altri vocaboli interessanti come Brimborium o Fidibus, di moda negli ambienti universitari della Germania del nord che usavano latinizzare le parole quasi a nobilitarle.

Forse proprio per quest’aria latineggiante, è una parola che mi è piaciuta da subito e che uso volentieri, anche perché al giorno d’oggi ha perso la connotazione dispregiativa che la contraddistingueva originariamente ed indica alla perfezione quello che trovate qui catalogato: una collezione disordinata di cose che non trovano posto altrove. Anche questo post.

Advertisements

Commenti»

1. Camillo - 6 agosto 2007

Relax, che all’Umbria manca poco, oramai.

2. ilredeire - 6 agosto 2007

Questo Sammelsurium è un po’ come la mia cartella “roba in archivio”! Vi ho appena trovato i file più disparati!

3. isadora - 6 agosto 2007

Camillo, ancora un mesetto… non vedo l’ora! 🙂

re, io ho due cartelle terribili: una si chiama “Varie” e una si chiama “Lost&Found”… andare a curiosarci di tanto in tanto è ogni volta una scoperta!

4. rotella - 6 agosto 2007

Non ti capita mai di fare pulizia in “Varie” e poi aver di nuovo bisogno del file che da tre anni non ti serviva più? Sigh.

5. isadora - 6 agosto 2007

Sì, mi succede sempre, sia con “varie” che con la cantina… 😦

6. kOoLiNuS - 6 agosto 2007

certo che sei un bel tipetto tu … mo pure sulle “cagate” quali la definizione di una categoria di un blog hai scritto una cosa molto bella e in maniera molto professionale…

figuriamoci poi se scrivessi di cose serie 😀

7. isadora - 6 agosto 2007

Nico, a proposito di cose serie… ora ti sorprenderò con effetti speciali: ti presento la mia ultima creatura. È nata ieri, quindi è ancora un po’ “sottosviluppata”, abbi pazienza. Poi se ti va, fai un salto sul tumblr, ché ho postato una cosa carina… 🙂

8. Mitì - 6 agosto 2007

Sammelsurium è esattamente casa mia in questo momento.
;-*

9. kOoLiNuS - 7 agosto 2007

vdo subito a vedere

10. Gaia - 7 agosto 2007

Che bella questa cosa del sammelsurium. Terrò a mente.

11. isadora - 7 agosto 2007

Mitì, hai tutta la mia compassione (nel senso latino del termine… io ho passato il finesettimana scorso a verniciare finestre, un delirio!)

Nico 😉

Gaia, mi fa piacere che anche a te piaccia questa parola!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: