jump to navigation

Cari coglioni 16 marzo 2008

Posted by Isadora in Sammelsurium.
trackback

coglioneGli italiani all’estero, altresì noti come coglioni residenti all’estero, sono attualmente oggetto di un impudente corteggiamento da parte del “Popolo della Libertà”.

Molti di coloro che inseriscono google Adsense nei loro blog non lo sanno, ma questo è quello che vediamo noi, coglioni residenti in Germania, quando arriviamo sui loro blog. Questa schermata proviene dal blog di una persona che, se lo sapesse, sicuramente rinuncerebbe agli adsense in toto.

Ma non è tutto: questa settimana, in qualità di cogliona iscritta all’AIRE, la famigerata anagrafe degli italiani residenti all’estero, ho ricevuto una lettera firmata da nientedopodimenoché Silvio in persona: a quanto pare il database dell’AIRE non è soggetto alla legge sulla privacy ed è libero di distribuire i dati dei residenti all’estero a cani e porci. La lettera ve la riporto qui di seguito, perché merita davvero.

Cara amica, caro amico,
il prossimo mese di Aprile l’Italia tornerà alle urne per eleggere il nuovo Parlamento della Repubblica dopo venti mesi di governo della sinistra di Prodi che ha impoverito i contribuenti con una valanga di tasse e che, con la scandalosa e colpevole vicenda dei rifiuti campani, ha gravemente danneggiato l’immagine internazionale del nostro Paese.

Anche se non siamo amici, metto qui un paio di link sulla situazione rifiuti, tanto per rinfrescarci la memoria in fatto di tempi e responsabilità:

Un paio di link a caso sull’immagine internazionale del nostro paese (la lista è gravemente lacunosa, lo so):

La lettera continua:

Ora, finalmente, si può voltare pagina: la parola torna al popolo sovrano di cui anche Tu fai parte pur essendo lontano dall’Italia.

Il potere ai coglioni, per così dire. O anche: i coglioni al potere, dipende dal punto di vista.

A questo proposito, rivendichiamo orgogliosamente al nostro governo il merito di aver fatto approvare, insieme all’istituzione del Ministero per gli Italiani el Mondo, la legge che permette anche a Te di votare ed agli italiani all’estero di eleggere dodici Deputati e sei Senatori, dando così voce e rappresentanza agli italiani che con il loro impegno e la loro creatività sono i primi ambasciatori nel mondo dell’Italia e del suo patrimonio di umanità e di cultura.

Per quanto ci riguarda sosterremo con sempre maggiore impegno le comunità italiane all’estero e cercheremo di intensificare il Vostro legame con la madrepatria affinché siate fieri della Vostra italianità.

Mi dia anche solo una ragione per la quale dovrei essere fiera della mia italianità. Io sono fiera solo della mia coglionaggine.

Col nostro governo, che ha guidato il Paese per cinque anni fino al maggio del 2006, l’Italia aveva riconquistato un ruolo di preminenza in Europa e nel mondo, con un saldo ancoraggio ai valori della civiltà occidentale, con una convinta adesione all’Unione Europea e con la scelta strategica di una leale e chiara allenza con gli Stati Uniti. Il grande credito conquistato nel consesso internazionale è stato purtroppo dilapidato dal governo delle sinistre che, con le sue divisioni e le sue contraddizioni, ha fatto perdere all’Italia prestigio e credibilità. Per questo l’Italia deve tornare protagonista e farsi di nuovo valere nel mondo con le sue grandi potenzialità.

Ruolo di preminenza in Europa? Convinta adesione all’Unione Europea?

Un link a caso sul tema “chiara alleanza con gli Stati Uniti”:

e la smentita:

Come certo saprai, il centrodestra alle prossime elezioni di aprile si presenterà unito sotto il simbolo del Popolo della Libertà, per superare frazionismi e personalismi e soprattutto per eliminare quella giungla di simboli che in passato hanno creato confusione fra gli elettori e permesso alla sinistra, da sempre minoritaria tra gli italiani nel mondo, di ottenere più parlamentari del centrodestra.

Nessuna confusione, davvero, mi creda. Mai stata così lucida.

Questa volta non potranno esserci equivoci: tutti gli italiani che non si riconoscono nella sinistra potranno votare il grande movimento dei moderati e dei liberali che si è costituito sotto le insegne del “Popolo della Libertà” che mi presenta come candidato alla guida del Governo.

Mi auguro di poter avere anche il Tuo voto per riuscire a vincere questa nuova, esaltante sfida nell’interesse di tutti gli italiani e della nostra bella Italia.

Grazie di cuore e un forte abbraccio
Silvio Berlusconi

Manteniamo le distanze, perfavore. E lasciamo stare ringraziamenti.
Isadora, sempre fiera di essere una cogliona

Commenti

1. perec - 16 marzo 2008

due parole, un nome. de gregorio. riprendo questo post sul mio blog, isa. sono indignata.

2. Isadora - 16 marzo 2008

Ciao perec, accomodati, l’argomento m’interessa. Un link molto interessante (che non ho messo nel post) per chi s’interessasse di economia è questo: http://italyeconomicinfo.blogspot.com/

E qui ci sono le disposizioni del garante della privacy riguardanti i dati degli archivi AIRE: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1066114 – non m’intendo di giurisprudenza, ma non mi sembra di aver letto nulla che permetta l’utilizzo degli indirizzi degli elettori nel database per inviare spam elettorale. Sarei lieta se qualcuno del campo mi desse la sua opinione.

3. Chico - 16 marzo 2008

Cara Isa, io penso (ma non sono sicurissimo), che tutti i candidati abbiano accesso agli indirizzari dei votanti. Ma come detto, forse mi sbaglio (la lettera però contiene un’indicazione a tal proposito alla fine della seconda pagina. Bisognerebbe vedere se quanto dice è corretto).

Sul contenuto anch’io come te mi sono indignato e giuro che, se mi capita a tiro, il suo “forte abbraccio” glielo restituisco con SOFFOCANTE affetto…
Altra porcata di cui non si è vergognato nella sua missiva è l’ammissione di aver dato il voto agli italiani all’estero solo perché consapevole che la sinistra è “da sempre minoritaria tra gli italiani nel mondo” (altro che “rivendichiamo orgogliosamente […] il merito di aver fatto approvare […] la legge che permette a te di votare ed agli italiani all’estero di eleggere dodici Deputati e sei Senatori”).

A proposito dell’effetto Berlusconi nel mondo, io avevo anche azzardato un collegamento tra l’antipatia verso Mr. B. e la rinuncia a passare le vacanze in Italia da parte dei tedeschi:
http://1poddanubio.blogspot.com/2008/02/germania-di-nuovo-voglia-di-italia.html

Anche se qualcuno mi aveva dato del ridicolo io continuo ad essere convinto che un certo nesso esista.

Ho linkato a questo tuo post da http://marzianiconisandali.blogspot.com

Bentornata!

Chico

4. Chico - 16 marzo 2008

Possono…
http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=634562

Leggi sotto “Dati tratti da elenchi pubblici come liste elettorali ed elenchi telefonici”

5. carlettodarwin - 16 marzo 2008

Potevi anche riportare il passo finale della lettera, quello sulla legge della privacy. Io l’ho appena scorsa e l’ho buttata subito.
Poi sono corso a sterilizzarmi le mani e le mucose con il coglionax 😀

6. Isadora - 16 marzo 2008

Ciao Chico, visto, ci voleva Berlusconi per risvegliarmi… 🙂
(Però secondo me i tedeschi rinunciano alle vacanze in Italia perché i prezzi sono astronomici). grazie del link, nel frattempo ho guardato a pié pagina come suggerito da Carletto e vi ho trovato un indirizzo a cui scrivere per opporsi al trattamento dei dati.

Ciao carletto 😎 e grazie della dritta!

7. Sergio - 16 marzo 2008

Io clicco sempre sugli AdSense dei partiti che non ho intenzione di votare.

Prima o poi esauriranno il budget no?

Per il resto, se ti consola, vivere la campagna elettorale in Italia tra televisioni, radio, cartelloni e volantinaggi è molto peggio.

8. Isadora - 16 marzo 2008

Hehe, bella Sergio! Buona idea, quella di fargli finire i soldi, non ci avevo pensato…

9. Isadora - 16 marzo 2008

perec ho letto l’articolo di Saviano che hai linkato: Se un voto si compra
con cinquanta euro
. Grazie. Fa un gran male.

10. perec - 16 marzo 2008

uh, isa, pensa a me. pensa a me alle calcagna di de gregorio. pensa all’indignazione per le liste pulite. a quanto diavolo può essere orrendo fare il mio lavoro, in certi casi. vorrei sputare bile. ma non posso. vorrei urlare, ma non posso. anzi, probabilmente dovrò mettermi a invitare la precaria che avrebbe dovuto sposare piersilvio, per invitarla in trasmissione. un attimo dopo essermi tappata per benino il naso, per bere un caffè con la capoclasse… ops! capolista scelta da walter. buondio. ma perché son tornata in italia?

11. perec - 16 marzo 2008

isa cara, scusa l’ot. ti riesce di trovare un banner free tibet? io non sono in grado…

12. Isadora - 16 marzo 2008

Carissima, ti rispondo via mail tra un’oretta.

13. perec - 16 marzo 2008

tu tieniti pronta. che sta cosa delle letterine potrebbe interessare al mio attuale capo…

14. orfeoo - 16 marzo 2008

Anche Zucchero ha ricevuto la stessa lettera e si è inviperita. Ho trovato strano che non ce n’era una copia indirizzata a me.

Saluti

15. nevevalenti - 17 marzo 2008

Questa storia ha bisogno di essere diffusa. Se me lo permetti, vorrei linkare a questo post.

16. s|a - 17 marzo 2008

Cortocircuiti: il banner con gli annunci di google all’interno del tuo post recitava testuale:
“Italiano in Germania? Il Popolo delle Libertà è con te per far valere i tuoi diritti!”

17. ‘Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quel che volete e vi sarà dato.’ « UN BLOG IN PIÙ NELLA RETE - 17 marzo 2008
18. sgrignapola - 17 marzo 2008

clap clap clap

19. Isadora - 17 marzo 2008

orfeoo? Stai ripassando tutta la mitologia greca? Secondo me arriverà anche a te…

neve, grazie della citazione. Come vedi nei commenti, è tutto in regola, purtroppo.

s|a, ma non è che ti confondi con lo screenshot del post?

sgrigna, sapevo che mi avresti capita… 😉

20. chiaradavinci - 18 marzo 2008

Bicchiere mezzo pieno: finalmente un buon motivo per essere rientrata in Italia.
Ricordo che quando lui era capo del governo e io vivevo i Germania, ogni volta che si affrontava l’argomento politica mi zittivo per la vergogna. A un certo punto i presenti capivano, si voltavano verso di me con sguardo compassionevole e cambiavano argomento.
Ci eravamo fatti anche la maglietta con su scritto “io non l’ho votato” in varie lingue.

Però la lettera non si può rispedire al mittente come si fece illo tempore con il giornale autocelebrativo “una storia italiana”?

Ci sei mancata, bellezza. Aribicchiere mezzo pieno: ben venga Berlusconi se ti fa tornare a scrivere (ben venga, sì, ma a casa sua e senza incarichi costituzionali, sia chiaro)

21. Isadora - 18 marzo 2008

Eh, mi sono vergognata spesso anch’io…
Buona quella di rispedire la lettera al mittente, ci farò un pensierino 🙂
Grazie delle belle parole (sembra ironico, non lo è, ma non mi viene un’espressione migliore 😦 )

22. Caminadella - 19 marzo 2008

Isadora, perdonami, ma prima di un giudizio definitivo dovresti valutare i candidati che Berlusconi propone a voi italiani all’estero. Scusa l’autolink.

23. Isadora - 19 marzo 2008

Nicola, se non fosse che è da piangere, sarebbe tutta da ridere…
Grazie del link, hai fatto benissimo ad autolinkarti, ché in questi giorni sono più stordita del solito 🙂

24. alessandra - 21 marzo 2008

la lettera del Berlusca a me è arrivata stamattina, insieme a un volantino
di Di Pietro che, devo ammettere, è più discreto: niente abbracci, solo promesse di battaglie future 🙂

25. Alessandra Galetta March 2008 - 21 marzo 2008

[…] dice lei. Qui un altro post interessante da […]

26. articchio - 22 marzo 2008

Ciao Isa , come al solito le nostre leggi o meglio le loro leggi , fanno pensare … la lettera che tu hai ricevuto è un abuso alla privacy , personalmente sto in procinto di diventare uno dei coglioni che ha intenzione di sloggiare dalla bella ma straziata Italia , proprio per questo motivo , la partitocrazia , l’attuale lotta che si riassume in unica forza ossia il partito di veltrusconi , non fà che scoraggiare il mio patriottismo “oramai finito sotto le suole” .
Un saluto è complimenti per l’apporto ai neofiti in wordpress , più volte mi è stato di grande aiuto , grazie .
MEGLIO COGLIONE CHE ZIMBELLO DELL’EUROPA E DEL MONDO

27. pomodorina - 22 marzo 2008

Poveri! Vi scocciano anche in Germania!

Pomodorina

28. Limone - 28 marzo 2008

Non per sembrare strano e controcorrente ad ogni costo o difendere l’indifendibile, ma vorrei ricordare che la propaganda elettorale è uguale da qualsiasi partito provenga: depliant pieni di cazzate che non vale nemmeno la pena di scartare dal cellophane se non per differenziare il rifiuto (plastica di qui, carta di là).

29. cktc - 28 marzo 2008

Sono copione con Sgrigna: clap clap clap anche da parte mia Isa! E’ cosi’ che la politica dovrebbe essere spiegata alla gente dai politici, in quel tuo modo didattico.

Isadora, in quanti siete italiani che votate dall’estero? Forse l’hai linkato ma non l’ho trovato.
Ho saputo che si vota da poco tempo dall’estero, è vero? E per le ultime elezioni quali sono state le tendenze dall’estero?
Il mio compagno ha ricevuto le stesse schifezze qua in Francia mentre fino ad ora non si preoccupavano di come viveva qua, ora tutti gli scrivono per “saperlo” 🙂 Su questo raggiungo Limone, non solo il Berluska è manipolatore.

30. Isadora - 28 marzo 2008

Grazie a tutti, io sono sempre piuttosto indaffarata in questi giorni, quindi arrivo solo ora.

Alessandra, a me il volantino di Di Pietro proprio non è arrivato, in compenso, ieri, quello di Uoltér, con tanto di traduzione in tedesco – maccheronica e oggi un’altra scarica di berlusconiani, ma non ho ancora letto… chissà, magari salta fuori un altro post.

Articchio, grazie a te.

pomodorina, il problema è che si ricordano che ci siamo anche noi solo quando fa loro comodo e nel modo che fa più comodo a loro.

Limone, ben arrivato! La propaganda elettorale è quasi sempre disgustosa, ma la faccia tosta di questo signore è insuperata.

cktc, sì, prima bisognava tornare in Italia a votare e ti rimborsavano il viaggio in treno (2a classe) solo se facevi andata e ritorno in un giorno. Io ho sempre votato ugualmente, pagandomi il volo per conto mio. E no, non lo so quanti siamo, ma l’ultima volta siamo stati quelli che hanno fatto spostare l’ago della bilancia dalla parte di Prodi, contrariamente alle previsioni del Nostro.
Comunque sia: tutti sono manipolatori, Berlusconi è qualcosa di più (tralascio gli aggettivi, che è meglio).

31. cktc - 28 marzo 2008

La penso come te per il Berlusca, ma il peggio non è lui, sono quelli eppure che hanno le chiavi in mano che lo voterano di nuovo mentre come lo dimostrano i tuoi links ha fatto delle cose terribili in passato

Buon weekend Isa!

32. Oscar Ferrari - 30 marzo 2008

Qualche tempo fa qui da noi in Südtirol sono appardi dei manifestoni di de Gregorio sugli Italiani nel mondo, qualcuno lo deve aver mal consigliato, dato che noi votiamo in una circoscrizione italiana

33. sukun - 30 marzo 2008

io sono un super coglionazzo! il piu’ coglione di tutti! cintura nera di coglione!
(magari posso governare??).

34. Isadora - 31 marzo 2008

Algo, Oscar, 😀

35. gennaro - 5 aprile 2008

Mi stupisce il voltantino di Veltroni con traduzione in tedesco. Sarà stato di qualche candidato del PD che si fa campagna.

Ora…che il panorama politico e partitico italiano non sia esaltante mi pare chiaro. Tuttavia credo sia giusto riconoscere che qualcuno sta tentando di cambiare un po’ qualcosa, anche nel modo di rapportarsi alla variopinta comunità italiana nel mondo.

Il PD nel mondo ha rinnovato profondamente le proprie liste, inserendovi tanti giovani italians nel mondo e applicando una rigido “par condicio” uomo/donna. Vi pare poco? A me sinceramente no…

36. Chico - 10 aprile 2008

Segnalo, su “Bella Faccia” questo illuminante articolo della Frankfürter, che dimostra come effettivamente lui all’estero è venerato, osannato, riverito, ammirato, preso a modello, imitato, tenuto in considerazione, coccolato, ascoltato, seguito ecc. ecc…

http://www.faz.net/s/RubDDBDABB9457A437BAA85A49C26FB23A0/Doc~EFBD68FCBA5C248ADB593AEED9C868696~ATpl~Ecommon~Scontent.html?rss_googlefeed

37. nevevalenti - 10 aprile 2008

Ho dovuto leggere l’articolo nella versione tradotta a cavolo da Google Translator, ma ne è valsa la pena. 😀

38. Chico - 13 aprile 2008

Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: