jump to navigation

La strada del vetro 10 giugno 2007

Posted by Isadora in StradeATema.
7 comments

La Foresta di vetroNella parte più ad est della Baviera, al confine con la Repubblica Ceca (la regione della Boemia), si snodano i 270 km di una strada che collega le vetrerie (attive e storiche) della Baviera, luoghi in cui la lavorazione del vetro ha una lunga tradizione di derivazione Boema: La strada del vetro (die Glasstrasse).

A metà strada tra Monaco e Praga si trova una delle località più note: Furth im Wald, a tutt’oggi importante centro di lavorazione del vetro a specchio. Furth è nota per il “Further Drachenstich”, una festa popolare di tradizione cinquecentenaria, che culmina nella rappresentazione teatrale dell’uccisione del drago (Drachenstich). Il drago è una figura così ancorata alla tradizione di Furth, che nell’agosto del 1999 viene inaugurato il Museo dei Draghi, in cui vengono esposti anche draghi in vetro soffiato. Il museo per i bambini “Glas-Licht-Spiegel” (vetro, luce, specchi), al piano inferiore, si occupa della tecnologia della lavorazione del vetro.
continua a leggere >>

Annunci

La strada del barocco 14 maggio 2006

Posted by Isadora in StradeATema.
comments closed

BarockstrasseSettecentocinquanta chilometri che si snodano nel territorio compreso fra il Danubio ed il lago di Costanza a collegare più di cento chiese, conventi e castelli accomunati dallo stile barocco, che caratterizza l’architettura sveva nel suo periodo più vivace in seguito agli anni bui della guerra dei trent’anni.

La fioritura dell’architettura barocca in Svevia fu dovuta soprattutto al forte influsso della Chiesa cattolica che, uscita vincitrice dalla guerra dei trent’anni e col vento della Controriforma a suo favore, celebrò se stessa erigendo imponenti edifici sacri fino all’inizio del XIX. Secolo, quando Napoleone decretò la soppressione degli Ordini, l’espropriazione dei beni ecclesiastici e la chiusura delle abbazie e dei conventi. Nel XX. secolo ebbe inizio il processo di recupero dell’eredità barocca e nel 1966 fu fondata la strada del barocco, che si estende su territorio tedesco, austriaco e svizzero.
continua a leggere >>

La strada del sale 15 aprile 2006

Posted by Isadora in StradeATema.
comments closed

C’è stato un tempo in cui il sale era una mercanzia di grande valore, il cosiddetto “oro bianco” e in Germania, dove, per questioni climatiche, estrarre sale dall’acqua di mare era un processo troppo costoso, il sale si ricavava soprattutto dalle miniere. Una delle principali miniere di sale si trova a Lüneburg una città la cui storia ed economia è stata per secoli strettamente legata alla produzione del sale.
continua a leggere >>

La strada degli Hohenzollern 1 aprile 2006

Posted by Isadora in StradeATema.
comments closed

Burg Hohenzollern - foto adattata dal sito www.balingen.de
[Burg Hohenzollern – foto adattata dal sito http://www.balingen.de]

La strada degli Hohenzollern si estende tra le valli del Neckar e del Danubio a sud di Stoccarda, passando per l’altopiano della Schwäbische Alb, fino al lago di Costanza. La dinastia degli Hohenzollern ha regnato su questa zona a partire dal XII. secolo; la strada degli Hohenzollern collega oggi una serie di cittadine di interesse storico, rocche, chiostri e castelli tutti da visitare.
continua a leggere >>

La strada della cultura industriale 19 marzo 2006

Posted by Isadora in StradeATema.
comments closed

Tra le strade a tema che solcano la Germania ce n’è per tutti i gusti e non solo in ambito “mangereccio”. Uno dei percorsi a mio parere più inusuali ed interessanti è quello della strada della cultura industriale (sito in inglese) – in tedesco: “Route Industriekultur” – che attraversa tutto il bacino della Ruhr da Dortmund fino ad Hamm da ovest a est e da Hagen fino a Marl in direzione sud-nord.
continua a leggere >>

La strada del vino 7 marzo 2006

Posted by Isadora in StradeATema.
comments closed

I percorsi a tema sono una delle particolarità turistiche della Germania, che è solcata da più di centocinquanta strade dedicate ai temi più disparati, spesso a sfondo culinario. Mi piacerebbe parlarvi qui di quelle a mio parere più interessanti.

Una delle strade forse più famose è la “Deutsche Weinstraße”, la strada del vino, che si snoda per circa ottantacinque chilometri attraverso il Palatinato partendo da Bockenheim per arrivare a Schweigen, al confine con l’Alsazia.
continua a leggere >>